fbpx

HOME PAGE Forum Dermatologia Forum Dermatologia Condilomi interni

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Gio 7 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #26491

    Gio
    Partecipante

    Gentile dott.Laino,
    sono abbastanza disperato per una situazione che si trascina da 2 mesi e che non riesco ancora a risolvere.
    Per sospetti condilomi esterni mi sono recato a metà dicembre in un poliambulatorio a Roma dove un proctologo mi ha diagnosticato 2 condilomi perianali (senza procedere ad alcuna esplorazione interna).
    Ero prossimo al rientro in puglia per le vacanze dove ho deciso di farmi visitare da un altro proctologo che già 10 anni fa mi aveva eliminato 2 condilomi con elettrobosturi (da allora non avevo avuto alcuna recidiva prima di dicembre).
    Nel frattempo avevo iniziato ad applicare spontaneamente podofillotossina (condilyne).
    Alla prima visita il proctologo della mia città conferma la diagnosi di condilomarosi esterna e tramite esame interno mi informa della presenza di neoformazioni sospette.
    Alla seconda visita, dopo 1 settimana, i 2 condilomi esterni erano completamente scomparsi (in realtà dopo soli 3 giorni di condilyne) ma il medico ha confermato la diagnosi di neoformazioni interne prescrivendomi escissione chirurgica delle stesse tramite ssn.
    Mi è parso un rimedio piuttosto drastico, anche come metodologia, dato che so che ora si utilizza molto il laser, e comunque non avrei potuto operarmi in Puglia per questioni lavorative.
    Al rientro a Roma ho prenotato su consiglio di un dermatologo una visita in un ospedale di roma. Dopo più di un mese di attesa arriva il giorno della visita (15 febbraio) e il proctologo, tramite esplorazione rettale, mi conferma la presenza di condilomi e aggiunge che però senza anoscopia non si poteva pianificare un intervento tramite elettrobisturi…doloroso, ha aggiunto.
    Al di là della sgarberia e dei modi affettati del medico in questione, di cui evito di fare il nome per non scendere al suo stesso livello, mi ritrovo adesso con l’ennesima conferma di diagnosi e senza alcuna idea di come procedere per risolvere questo problema.
    Vorrei trovare un centro, pubblico o privato che sia, in cui io possa essere seguito dall’inizio alla fine per risolvere questo problema.
    Che cosa mi consiglia dottore? Ho trovato online il suo centro a Roma, ma prima di prenotare visite o altro vorrei avere la certezza di non essere rimbalzato per l’ennesima volta e dopo l’ennesimo esborso.
    Grazie e buona serata!

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.