fbpx
  • Un team di ricercatori ha sviluppato un nuovo composto che inibisce la crescita delle cellule tumorali del Melanoma, uno dei tumori più aggressivi in senso assoluto nella casi avanzate di malattia, utilizzando specifiche proteine target presenti soltanto nelle cellule di questa neoplasia.

    Tale innovativo composto, il CORIN, mira specificamente ai cambiamenti epigenetici delle cellule, e potrebbe aiutare i pazienti apparentemente senza effetti collaterali importanti, così come si legge dalle pagine del ‘Nature Communications’.

    Un team internazionale che comprende anche Ricercatori della Boston University School of Medicine, della Johns Hopkins University, dell’Harvard Medical School e dell’Università di Leicester hanno sviluppato un composto singolare, il Corin appunto, che agisce con un metodo a doppio bersaglio per inibire la demetilasi e l’attività della deacetilasi nelle cellule.

    È stato quindi utilizzato un modello sperimentale in vitro per il melanoma. Si è pertanto potuto verificare che il CORIN va ad inibire significativamente la crescita delle cellule di Melanoma, senza tossicità apprezzabili.

    Mentre suscita interesse questa notizia, da Dermatologi ricordiamo che ad oggi l’arma più importante per combattere il Melanoma è la prevenzione che si effettua con la Mappa dei Nei in Dermoscopia digitale: asportare un Melanoma iniziale ancora adesso significa salvare una vita!

    Come fare la Mappa dei Nei in Dermoscopia digitale ad alta definizione a Roma 

    Inserisci un commento →

Inserisci un commento

You must be logged in to post a comment.