• I capelli come la pelle in estate subiscono, per coloro che si espongono al sole, al mare al vento e agli agenti atmosferici estivi (clima secco) un pesante attacco alla loro integrità micro e macroscopica.

    Questo a causa di agenti dannosi importanti come il sole, il clima caldo e il sale.

    La disidratazione è uno dei primi fenomeni che si può osservare dopo la stagione estiva e – quando non è più possibile prevenire – risulta utile agire con una terapia specifica.

    Da dermo tricologo quindi suggerisco questi semplici accorgimenti per migliorare nel giro di qualche settimana i nostri capelli: si veda bene che questi consigli dovrebbero essere coadiuvati dal proprio specialista dermatologo di fiducia che, caso per caso, sceglierà la miglior terapia:

    1) nutraceutici specifici per i capelli: non per forza quelli ipernoti da banco, ma anche e soprattutto nuovi cocktail molecolari in grado di coadiuvare dalla radice il giusto nutrimento per i capelli; si consideri però che non tutto il contenuto che si ingerisce arriva sui capelli, pertanto agire per via orale può non essere sufficiente.

    2) impacchi nutrienti specifici: da scegliere caso per reintegrare i fusti disidratati

    3) eventuale terapia micoinfiltrativa rigenerativa: sono nuove terapie che possono essere adottate per ringiovanire e ristrutturare i capelli dalla radice (approfondimenti su www.calvizie.pro )

    4) visita Dermo- tricologica (sempre dal Medico Specialista Dermatologo – diffidate di fantomatici centri NON medico specialistici anche quando pubblicizzati: solo il dermatologo è il medico che può curare un problema di capelli e di cuoio capelluto; informarsi quindi sempre e preventivamente) meglio se corredata di Tricoscopia digitale: utilissima quando si nota qualcosa che sta cambiando sul nostro cuoio capelluto.

    Inserisci un commento →

Inserisci un commento

You must be logged in to post a comment.